CORONAVIRUS, IN VIGORE I CONTROLLI DELLA TEMPERATURA CORPOREA PER I PASSEGGERI IN ARRIVO ALLO SCALO DELL'AEROPORTO ANCONA-FALCONARA

feb 07 2020


Anche per lo scalo dell’aeroporto Ancona – Falconara sono in vigore da giovedì 6 febbraio i controlli della temperatura corporea per i passeggeri in arrivo, come disposto dal Ministero della Salute per l’allerta relativa al nuovo Coronavirus. Sono state allestite 3 corsie di controllo per  l’intera fase di verifica che dura al massimo 2 secondi per ciascun passeggero. Nel caso in cui un  passeggero abbia la febbre sarà effettuata una valutazione specifica per verificare il Paese di provenienza del viaggiatore. Queste attività sono finalizzate ad escludere che possa trattarsi di un caso sospetto di nuovo Coronavirus. Questa celere attivazione della migliore risposta operativa alle disposizioni del governo italiano nel nostro aeroporto è stata possibile grazie alla collaborazione tra ENAC, Usmaf (Ufficio sanità marittima aerea di frontiera), Aerdorica, Protezione Civile Regione Marche, Ministero della Salute, Guardia di Finanza, Polizia di frontiera, Agenzia delle Dogane, Croce Rossa Italiana, Anpas e il Gruppo operativo regionale per le emergenze sanitarie (GORES).


 

 

Coronavirus, in force the body temperature controls for passengers arriving at Ancona – Falconara airport.

 

The body temperature controls for incoming passengers, as ordered by the Ministry of Health for the alert related to the new Coronavirus are in force at Ancona-Falconara Airport. Three control lanes have been set up for the verification phase, which lasts a maximum of 2 seconds per passenger. In the event that a passenger has a fever, a specific assessment will be made to check the traveler's country of origin. These activities are aimed at excluding the possibility of a suspicious case of a new Coronavirus.

This speedy activation of the best operational response to the provisions of the Italian government in our airport has been possible thanks to the collaboration between ENAC, Usmaf (Border Air Maritime Health Office), Aerdorica, Protezione Civile Regione Marche, Ministry of Health, Guardia di Finanza, Finance Guard, Customs Agency, Italian Red Cross, Anpas and the Regional Health Emergency Operations Group (GORES).